Il vincolo di giustizia sportiva impedisce o no di sporgere querela in sede penale davanti al Giudice ordinario? [Collegio di Garanzia dello Sport, Sez. I, 24 giugno 2020 n. 26]

L’esercizio del diritto di querela non può essere limitato né subordinato ad alcuna autorizzazione da parte degli Organi federali, poichè la materia penale esula dalla “giurisdizione” sportiva, non essendo quest’ultima in grado di garantire i diritti del soggetto leso nel caso di reati, l’accertamento dei quali necessita dell’intervento esclusivo del Giudice ordinario (nella specie è stata annullata la sanzione comminata ad un arbitro in entrambi i gradi della giustizia associativa, poichè l’incolpato, dinanzi al diniego di autorizzazione ad agire da parte del Presidente dell’AIA, aveva sporto nei confronti di ignoti, non direttamente di tesserati, e non si era costituito parte civile nel processo penale).
[Armando Argano]

Consulta e scarica Collegio di Garanzia dello Sport, Sez. I, 24 giugno 2020 n. 26

I commenti sono chiusi.