La Corte di Arbitrato dello Sport (CAS) è organo indipendente e imparziale, ma l’udienza deve essere pubblica [Corte europea diritti dell’uomo, sez. III, 2 ottobre 2018 nn. 40575/10 e 67474/10]

La Corte Arbitrale dello Sport (CAS) ha natura di organo indipendente ed imparziale, sicchè è da escludersi che la devoluzione ad essa delle controversie disciplinari sportive costituisca violazione dell’articolo 6 § 1 … [continua a leggere…]

Doping: whereabouts e test a sorpresa non violano il “diritto al rispetto della vita privata e familiare” di cui all’art. 8 CEDU [corte europea diritti dell’uomo, sez. V, 18 gennaio 2018 n. 48151/11 e n. 77769/13]

E’ legittima e non viola l’art. 8 della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo, recante in rubrica “Diritto al rispetto della vita privata e familiare“, la regolamentazione relativa agli obblighi incombenti sugli sportivi … [continua a leggere…]

Il bridge non è uno sport, ai fini delle esenzioni i.v.a., poichè manca la rilevante componente fisica [CGUE, sez. IV, 26 ottobre 2017 in causa C‑90/16, The English Bridge Union Limited]

L’articolo 132 paragrafo 1 lettera m) della direttiva 2006/112/CE del Consiglio del 28 novembre 2006, relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto, deve essere interpretato nel senso che un’attività, come il … [continua a leggere…]

Contraffazione di marchio sportivo internazionale e requisiti della stabile organizzazione ex art. 97 par. 1 Reg. Consiglio d’Europa n. 207/2009 [Corte Giustizia Unione Europea, Sez. II, 18 maggio 2017 C-617/15, Hummel Holding S/A c. Nike Inc. – Nike Retail BV]

In sede di rinvio pregiudiziale in vicenda di contraffazione di marchio internazionale, si  stabilisce che l’articolo 97, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 207/2009 del Consiglio, del 26 febbraio 2009, sul marchio … [continua a leggere…]